Newsletter Inarcassa 05/2020

0
951

 

Vi segnaliamo che la Newsletter di maggio è stata pubblicata al seguente link: https://www.inarcassa.it/site/home/newsletter.html

Le principali notizie dalla Cassa riguardano:

Compensazione dei crediti con F24: dal 1° giugno, attraverso il Modello F24, sarà possibile accedere al sistema di versamento unitario che consente di utilizzare i crediti d’imposta per il pagamento dei contributi dovuti a Inarcassa. A seguito della convenzione stipulata lo scorso novembre, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato, alle ore 19.30 del 12 maggio 2020, la Risoluzione che rende note le causali contributo attribuite ai versamenti destinati alla Cassa. La compensazione potrà essere impiegata a partire dalla prima rata dei contributi minimi 2020, compilando il secondo riquadro della sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi”.

Stanziamento di 100 mln di euro. Nella riunione di maggio dell’11-12 maggio 2020 il Comitato Nazionale dei Delegati ha varato l’impiego dello stanziamento di 100 milioni di euro, derivante dalla variazione al bilancio di previsione 2020 per le iniziative di sostegno agli architetti e ingegneri iscritti, danneggiati dall’emergenza Coronavirus. Si resta in attesa dell’approvazione da parte dei Ministeri vigilanti.

Indennità un tantum APRILE e MAGGIO: Dal Governo arriva la conferma per l’erogazione delle indennità ai liberi professionisti iscritti alle Casse privatizzate anche per aprile e maggio. L’importo dei bonus, i requisiti di accesso e le modalità operative per le richieste, saranno regolamentati da un nuovo Decreto attuativo e non sono ancora stati resi noti. Ogni aggiornamento a tale riguardo sarà disponibile sul sito e sui social istituzionali. I liberi professionisti restano comunque discriminati dal DL Rilancio, in quanto esclusi dai contributi “a fondo perduto”.

Nuove regole per RISCATTI e RICONGIUNZIONI: Con nota del 27 aprile 2020, i Ministeri vigilanti hanno approvato le modifiche al Regolamento Riscatti e Ricongiunzioni che il CND aveva deliberato nell’adunanza del 28/02 e 01/03 2019 e che entreranno in vigore all’inizio del prossimo anno. Le novità principali riguardano i requisiti di accesso alla ricongiunzione contributiva e il calcolo della relativa quota di pensione. Per ulteriori informazioni a riguardo invitiamo a consultare il nostro sito www.inarcassa.it

Approvazione BILANCIO 2019: Il Comitato Nazionale dei Delegati nella riunione di maggio ha approvato il Bilancio consuntivo 2019. Inarcassa chiude l’anno con un eccezionale avanzo economico di 805,9 mln di euro e un patrimonio netto di oltre 11,4 mld di euro

www.inarcassa.it