Newsletter Inarcassa 11/2021

0
2321

 

Come di consueto, segnaliamo che la Newsletter di novembre è stata pubblicata al seguente link: http://www.inarcassa.it/site/home/newsletter.html

Di seguito le principali notizie dalla Cassa:

Entro il 30/11
Rateazione conguaglio 2020
Il conguaglio contributivo dell’anno 2020, se dovuto, va corrisposto in un’unica soluzione entro il 31 dicembre, tramite MAV/F24 da generare su iOL tramite la funzione ‘Calcolo contributo’, nella sezione ‘Adempimenti >> Dichiarazioni’. Chi è in regola, può rateizzare l’importo in tre pagamenti posticipati a marzo, luglio e novembre 2022, tramite SDD, richiedendo l’agevolazione entro il 30 novembre, dall’apposita voce di menù su iOL, sez. Agevolazioni.

Scadenze al 31.12
DICH 2020 senza sanzioni e versamento contributi minimi 2021
Entro il 31.12, è possibile presentare la Dich. 2020 senza sanzioni, con il pagamento entro lo stesso termine dell’eventuale conguaglio. Scadono inoltre i termini per il versamento dei contributi minimi 2021 con MAV/F24.
Finanziamenti COVID-19
Gli iscritti Inarcassa possono accedere ai finanziamenti Covid-19 fino a 50.000€, con interessi al 100% a carico di Inarcassa, da restituire in un massimo di sei anni. Il prestito va richiesto da iOL nella sezione dedicata ai servizi finanziari.

Dal 1° GENNAIO 2022
Polizza sanitaria con REALE MUTUA
Dal 1° gennaio 2022 e per i prossimi quattro anni, Reale Mutua sarà il nuovo partner di Inarcassa per la gestione della polizza Sanitaria base “Grandi Interventi Chirurgici e Gravi Eventi Morbosi”, e del “Piano sanitario Integrativo” in convezione, con l’introduzione di interessanti garanzie aggiuntive. Da dicembre, saranno disponibili sul sito tutte le informazioni sulle polizze e le modalità per richiedere l’adesione alle coperture volontarie e l’estensione al nucleo familiare per il 2022 .
Versamenti con PagoPA
Dall’inizio del prossimo anno Inarcassa adotterà il sistema “PagoPA” (sistema nazionale dei pagamenti elettronici in favore delle Pubbliche Amministrazioni), che sostituirà i bollettini MAV per il versamento dei contributi. I MAV non verranno pertanto più emessi: nella stessa pagina di Inarcassa On Line, “Gestione dei Pagamenti”, saranno disponibili gli Avvisi di Pagamento PagoPA, con il cosiddetto IUV (Identificativo Univoco del Versamento). Per saperne di più, potete leggere lo speciale di questo numero, dedicato all’argomento.